Banner

CERVICALGIA: valutazione e tecniche di trattamento

Print

Orthopaedic Manipulative Physioherapy (OMP) - Terapia Manuale

CERVICALGIA: valutazione e tecniche di trattamento

€ 600,00 + IVA (22%)
:



 

Docenti Maurizio Vincenzi, dottore in Fisioterapia e osteopata, Milano
Roberto Garri, dottore in Fisioterapia, Asti

Sede MILANO

Date 22-25 ottobre 2015

Servendosi delle più recenti acquisizioni scientifiche sul dolore cervicale, in questo innovativo corso teorico-pratico di terapia manuale, viene fornita una comprensione clinica dello stato di salute dell’intero sistema neuro-osteo-artro-muscolare. Le conoscenze di base vengono integrate utilizzando le più avanzate opzioni di valutazione e trattamento della moderna fisioterapia manipolativa ortopedica, finalizzate alla gestione terapeutica del paziente utilizzando la scienza del ragionamento clinico (clinical reasoning) e del processo decisionale (decision making) per fisioterapisti.

Obiettivi
Fornire una formazione in terapia manuale per il trattamento del paziente con cervicalgia; in particolare mira a fornire:
• la corretta valutazione di ogni singolo caso clinico;
• la crescita delle abilità cliniche finalizzate alla gestione terapeutica del paziente utilizzando la scienza del ragionamento clinico “clinical reasoning” per fisioterapisti;
• la capacità di costruire un trattamento terapeutico adeguato alla situazione, sulla base dei dati risultanti, utilizzando le tecniche di terapia manuale;
• un addestramento alla corretta esecuzione delle tecniche di mobilizzazione secondo i principi delle scuole più importanti;
• la capacità di porre le indicazioni e i limiti al trattamento con la terapia manuale;
• l’attivazione delle collaborazioni interdisciplinari e multidisciplinari con gli altri specialisti in campo sanitario

PROGRAMMA

CERVICALGIA ASPECIFICA E TERAPIA MANUALE
• Quali sono i pazienti con cervicalgia che possono beneficiare del trattamento di terapia manuale OMP?
• Panorama della letteratura internazionale
• Regole cliniche predittive
• Regole della diagnosi meccanica
• Guide cliniche decisionali
IL RACHIDE CERVICALE
• Richiamo di anatomia e fisiologia
• Fisiopatologia e meccanismo delle lesioni-disfunzioni
• Sintomatologia clinica
REVISIONE DELLE TEORIE, DELLE TECNICHE E DEI SISTEMI D’APPROCCIO
• Modelli concettuali
• Modello struttura-forma-funzione
• Modello provocativo
• Modello di provocazione-attenuazione-riproduzione
• Dal modello biomedico al modello biopsicosociale
• Criteri di valutazione
• Clinical reasoning
• Principi di trattamento
VALUTAZIONE E METODI DIAGNOSTICI
• Raccolta dei dati
• Esame fisico e procedure di valutazione meccanica
- test convenzionali
- test pluridirezionali
- dai test ortopedici e neurologici alla valutazione in terapia manuale - clinica semeiologica in ambito di terapie manuali
- relazione tra schema posturale alterato e sintomo doloroso: opposizione, inversione e facilitazione dello schema posturale
- relazione tra schema dinamico alterato (ritmo-timing) e sintomo doloroso: opposizione, inversione e facilitazione dello schema dinamico
- prove di provocazione, riproduzione e attenuazione del dolore
- - prove convenzionali
- - prove pluridirezionali

- valutazione degli effetti sul sintomo doloroso delle prove di provocazione-riproduzione-attenuazione
- valutazione differenziale: sito, direzione, struttura, modalità meccaniche, modalità temporali

- movimento ripetuto come strumento di diagnosi e trattamento
- - definizione e storia del termine “test di movimento ripetuto” da McKenzie a oggi
- - definizione dei termini centralizzazione, direzione preferenziale, derangement
- - utilizzo dei test di movimento ripetuto per giungere a una diagnosi meccanica: fenomeno della centralizzazione e riduzione del sintomo
- - procedure, modalità meccaniche e temporali
- rivalutazione e aggiornamento dell’esame
DALLA VALUTAZIONE AL TRATTAMENTO
• Schemi di orientamento al TBC, trattamento basato sulla classificazione del paziente
• Procedure di valutazione meccanica - parte pratica
• Test come indicatori - parte pratica
• Test ed elementi clinici predittivi - parte pratica
• Test-trattamento
• Osservazioni cliniche
• Principi di trattamento
• Scelta delle manovre
• Controindicazioni
TECNICHE DI TRATTAMENTO
• Mobilizzazioni angolari unidirezionali
• Mobilizzazioni angolari pluridirezionali (movimento combinato)
- leva corta (segmentali)
- leva media (regionali)
- leva lunga (multi segmentali)
• Mobilizzazioni traslatorie (movimento accessorio)
- trazione
- trazione-compressione
- scorrimento laterale
- scorrimento ventrodorsale
• Mobilizzazioni angolari con movimento accessorio
- posizioni unidirezionali
- posizioni pluridirezionali
• Sequenza e progressione delle tecniche di trattamento nelle principali sindromi cervicali- parte pratica

Crediti ECM

32 crediti ECM per Medici
32 crediti ECM per Fisioterapisti

Altre informazioni Durata: quattro giorni, per un totale di 32 ore (75% di pratica)
Destinatari del corso: Medici, Fisioterapisti (titolo equipollente DM 27/7/00)
Numero max partecipanti: 30
La quota comprende: materiale didattico, valigetta o zainetto portadocumenti, attestato di partecipazione ed eventuali crediti ECM, coffee break.


Patrocinio GSTM - Gruppo di Studio della Terapia Manuale


Per ulteriori informazioni

Edi.Ermes

Tel.: 02.70211274 Fax: 02.70211283
E-mail: formazione@eenet.it Sito: www.ediacademy.it




Customer Reviews:
There are yet no reviews for this product.
Please log in to write a review.