CONCETTO KALTENBORN-EVJENTH - TERAPIA MANUALE RACHIDE INFERIORE

0 Rating
720,00 €
648,00 €
Risparmia:
72,00 €

entro il 19/02/2024
ALTRI SCONTI E OFFERTE

Docente: Jochen Schomacher

MILANO

19-23 aprile 2024

5 giorni, 40 ore

40 ECM

Destinatari: Fisioterapisti

SCARICA IL PROGRAMMA

Volete imparare a suonare il violino? Non sarà possibile in solo due weekend. Poiché l’apprendimento richiede un po’ di impegno, il percorso formativo che vi offriamo per diventare uno specialista per i problemi muscoloscheletrici del paziente richiede un investimento.
Forse al inizio vi parrà lungo, ma poi vi sembrerà che non basti.
Dopo questo percorso formativo padroneggerete il ragionamento clinico di fronte alle problematiche muscoloscheletriche del paziente e saprete applicare tecniche specifiche per risolverli.
L’obiettivo è di rendervi abili nell’agire e non solo di aumentare le vostre conoscenze.
Secondo la definizione dell’associazione internazionale dei fisioterapisti IFOMPT la TM è un approccio basato sul ragionamento clinico e sull’evidenza scientifica e clinica che comprende tecniche passive e attive (esercizi ecc.) nel quadro biopsicosociale di ogni individuale paziente (www.ifompt.org).
Come specializzazione nella fisioterapia per la valutazione e il trattamento delle problematiche muscoloscheletriche la TM è efficace.
Oggi, oltre alla mobilizzazione passiva, le tecniche usate dagli specialisti nelle problematiche muscoloscheletriche comprendono anche lo stretching dei muscoli, l’allenamento, la neurodinamica, la comprensione del dolore e l’educazione terapeutica per favorire “l’empowerment” del paziente nella gestione del suo problema di salute.
L’insegnamento pratico si focalizza sul aspetto biomedico nel modello biopsicosociale.
Il percorso formativo di Terapia manuale basata sul concetto Kaltenborn-Evjenth
• applica un ragionamento clinico strutturato e fondato sull’evidenza scientifica e clinica
• utilizza tecniche classiche di mobilizzazione e automobilizzazione
• iinsegna esercizi attivi dal “motor learning” fino al allenamento
• insegna l’autotrattamento al paziente.

Obiettivi
• Apprendere un procedimento logico e scientifico (clinical reasoning) nell’esame e nel trattamento delle disfunzioni secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth
• Formulare una diagnosi fisioterapica delle disfunzioni del rachide inferiore seguendo la classificazione internazionale (ICF)
• Identificare le indicazioni e controindicazioni al trattamento
• Definire un progetto terapeutico basato sul risultato dell’esame
• Identificare la struttura responsabile della disfunzione
• Apprendere le tecniche manuali per:
- alleviare dolori a carico del rachide inferiore
- ridurre la rigidità capsulo-legamentosa (trazioni, scivolamenti, ...) nelle articolazioni del rachide inferiore
- diminuire uno spasmo o una retrazione dei muscoli del rachide inferiore (massaggio funzionale, allungamento muscolare, tecniche di rilassamento, ...)


5 giornate - h. 8.30-18.00 mercoledì, giovedì, venerdì e sabato;  h 8.30- 17 domenica

Per ogni distretto del rachide inferiore si descriveranno l’anatomia, la valutazione e il trattamento delle disfunzioni

Approccio chiaro e fondato sulle scienze di base

 


Prima giornata - orario 8.30-18.00


  • Obiettivi del corso e le aspettative dei partecipanti
  • Introduzione al rachide:
    • differenze fra il rachide e gli arti: il SNC
  • Osservazioni sull’importanza economica della lombalgia e il modello bio-psico-sociale della OMS
  • Anatomia palpatoria: l’articolazione sacro-iliaca e symphisis pubica
  • Esame delle articolazione sacro-iliaca e symphisis pubica incluso la patologia
  • Trattamento dell'articolazione sacro-iliaca e symphisis pubica

Dimostrazione delle tecniche da parte dell’insegnante

Esercitazione pratica tra i partecipanti

 


Seconda giornata - orario 8.30-18.00


  • Riassunto e risposte alle domande sul giorno precedente
  • Continuazione trattamento: tecniche di massaggio    
  • Anatomia palpatoria: colonna lombare e l’articolazione sacrococcigea
  • Esame di un paziente con dolori lombari con la prima classificazione:
    • meccanico o non meccanico,
    • con o senza neurologia,
    • indicazione o contraindicazioni per la fisioterapia/terapia manuale    
  • Esame di un paziente con compressione o adesioni del sistema neurale al livello lombare    
  • Trattamento di un paziente con compressione o adesioni del sistema neurale al livello lombare

Dimostrazione tecniche da parte dell’insegnante

Esercitazione pratica tra i partecipanti

 


Terza giornata - orario 8.30-18.00


  • Riassunto e risposte alle domande sul giorno precedente
  • Anatomia palpatoria: rachide lombare e l’articolazione sacrococcigea
  • Esame del rachide lombare e l’articolazione sacrococcigea nel caso della lombalgia meccanica/semplice, incluso la patologia e la localizzazione dei sintomi   
    • anca, sacro-iliaca, colonna lombare   
    • esame dei movimenti rotativi
  • Esame colonna lombare  
    • esame dei movimenti traslatori   
    • test muscolari
  • Esame dell'articolazione sacrococcigea

Dimostrazione tecniche da parte dell’insegnante

Esercitazione pratica tra i partecipanti

 


Quarta giornata - orario 8.30-18.00


  • Riassunto e risposte alle domande sul giorno precedente
  • Ripetizione delle tecniche dell’esame    
  • Trattamento della lombalgia meccanica/semplice
    • tecniche di massaggio
    • tecniche di mobilizzazione traslatoria passiva e di esercizi attivi
    • tecniche di mobilizzazione e esercizi attivi

Dimostrazione tecniche da parte dell’insegnante

Esercitazione pratica tra i partecipanti

 


Quinta giornata - orario 8.30-17.00


  • Riassunto e risposte alle domande sul giorno precedente
  • Anatomia palpatoria: rachide dorsale e gabbia toracica
  • Esame di un paziente con compressione o adesioni del sistema neurale al livello del rachide dorsale
  • Trattamento di un paziente con compressione o adesioni del sistema neurale al livello del rachide dorsale
  • Esame del rachide dorsale e delle articolazioni delle costole di un paziente senza compressione del sistema nervoso, incluso la patologia e la localizzazione dei
  • sintomi
    • colonna cervicale, dorsale e costole
    • mobilità del rachide dorsale
    • mobilità delle costole

Dimostrazione tecniche da parte dell’insegnante

Esercitazione pratica tra i partecipanti

  • Riassunto e valutazione generale

Valutazione ECM

Fisioterapisti

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Autenticati per poter scrivere una recensione. Accedi

Condividi su:


L'organizzazione è lieta di offrire la colazione di lavoro durante i corsi che si svolgeranno presso il Teaching Center di EdiAcademy a Milano

La quota comprende:

• coffee break
• zainetto o cartella porta documenti
• attestato di partecipazione
• crediti ECM
• dispense digitali
• ampio parcheggio
• WiFi

ECM

Provider: edi.artes SRL n.6368
Crediti ECM: 40
Obiettivo formativo: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

LIBRI CONSIGLIATI - Valutazione