I RIFLESSI ARCAICI

0 Rating
590,00 €
ALTRI SCONTI E OFFERTE

Docente: Stefano Frediani

MILANO- Viale E. Forlanini, 65

1-3 luglio 2022

tre giorni, 24 ore

24 crediti ECM

Destinatari: Medici (Oculistica, Ortopedia, Fisiatria, Pediatria), Odontoiatri, Fisioterapisti, Osteopati, Massofisioterapisti, TNPEE, Logopedisti, Laureati in Scienze motorie, Optometristi e Podologi

SCARICA IL PROGRAMMA

I riflessi arcaici o primitivi sono delle attività senso-motorie automatiche e involontarie che consentono la protezione, la sopravvivenza e lo sviluppo del neonato nei primi mesi di vita. Ogni riflesso ha una età di insorgenza (intrauterina o perinatale), una maturazione e una successiva integrazione che lo porterà ad inibirsi per lasciare il posto a schemi senso-motori maturi (riflessi posturali), che nel tempo andranno a costituire la "neuroteca" che è alla base degli atteggiamenti posturali anticipati: tali riflessi sono fondamentali nella preparazione del movimento.
I riflessi arcaici tuttavia non scompaiono completamente dal nostro bagaglio motorio: in condizioni patologiche o gravemente disfunzionali possono rimanere attivi (perchè non maturi o non integrati) in caso di danni organici neurologici nella fase perinatale, come nel caso delle paralisi cerebrali infantili, o possono ritornare attivi nel corso della vita, come nel caso di un accidente cerebrovascolare o di un trauma cranico o nelle patologie neurologiche degenerative (Alzheimer, Sclerosi a placche).
Queste le implicazioni dei riflessi arcaici di competenza medico-specialistica.
Vi sono però soggetti di età superiore all'anno di vita nei quali i riflessi arcaici possono rimanere attivi o "disinibirsi" pur in assenza di patologie conclamate e/o di danno organico. Questi soggetti potranno andare incontro a problemi che vanno dalla difficoltà di adattare il proprio corpo nello spazio contro la forza di gravità (disordine posturale), a problematiche nella percezione, nell'azione e nell'attività cognitiva e di apprendimento. La possibilità di testare lo stato dei riflessi arcaici e di rimodularlo può quindi essere una valida integrazione nel bagaglio professionale di tutti coloro che si occupano di postura, di movimento e di apprendimento.

Obiettivi
Alla fine del corso il partecipante deve essere in grado di
• classificare le forme di torcicollo nel bambino
• svolgere la valutazione fisioterapica del TP associato a POP e del TMC
• effettuare la diagnosi funzionale differenziale tra TP e TMC
• attuare il trattamento fisioterapico specifico nelle due forme di torcicollo


Durante il corso verranno analizzati i principali riflessi arcaici in correlazione con la regolazione posturale statica e dinamica e in relazione ad alcuni aspetti delle performance cognitive, mostrandone i test di valutazione e le tecniche di reintegrazione nei pazienti disfunzionali.


Prima giornata - 9.00 - 18.00


  • I riflessi arcaici: cosa sono, quali sono e come vengono classificati
  • Cronologia di comparsa, di maturazione e di integrazione dei principali riflessi
  • Riflessi arcaici e tappe dello sviluppo psico-motorio del bambino
  • I riflessi posturali
  • Cenni sulla valutazione dei riflessi arcaici nel neonato
  • Analisi, valutazione e trattamento dei principali riflessi:
  • Riflesso di retrazione (o risposta di paralisi per paura)
    • Riflesso di Moro
    • Riflesso spinale di Galant
    • Riflesso tonico asimmetrico del collo (RTAC)
    • Riflesso tonico simmetrico del collo (RTCS)
    • Riflesso tonico labirintico

Seconda giornata - 9.00 - 18.00


    • Riflessi orali
    • Riflesso dei punti cardinali
    • Riflesso di suzione
    • Riflesso palmo-mentoniero
    • Riflesso di Babinski
    • Riflesso di Perez
    • Riflesso di protezione del tendine del piede
    • Riflesso di Landau
    • Riflessi di raddrizzamento del capo-labirintico e del capo oculare
    • Riflesso d'anfibio
    • Riflessi di rotazione segmentaria
  • Riflessi arcaici e controllo motorio
  • Riflessi arcaici e disfunzione propriocettiva
  • Riflessi arcaici e funzioni cognitive e relativi disturbi (come il disturbo specifico di apprendimento-DSA, il disturbo della coordinazione motoria e il disturbo da deficit di attenzione)
  • Relazione tra riflessi arcaici, dispropriocezione /dispercezione e disturbi dell'apprendimento

Terza giornata- 9.00 - 18.00


  • Come introdurre la valutazione dei riflessi nella valutazione posturale: concetti di postura, posturologia e posturocezione
  • I test per il bambino nel periodo 4-7 anni
  • Le diverse modalità di trattamento dei riflessi non integrati nel periodo 4-7 anni
  • I test partire dai 7 anni in poi
  • Le diverse modalità di trattamento dei riflessi non integrati dai 7 anni in poi


Sessione pratica tra partecipanti sul modello di valutazione e di trattamento appreso
Test e valutazione ECM

Medici
Fisioterapisti
Odontoiatri
Osteopati
Massofisioterapisti
Logopedisti
Optometristi
Podologi
Laureati in Scienze Motorie
TNPEE
Studenti dell'ultimo anno del C.d.L.

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Autenticati per poter scrivere una recensione. Accedi

Condividi su:


L'organizzazione è lieta di offrire la colazione di lavoro durante i corsi che si svolgeranno presso il Teaching Center di EdiAcademy a Milano

La quota comprende:

• coffee break
• zainetto o cartella porta documenti
• attestato di partecipazione
• crediti ECM
• dispense digitali
• ampio parcheggio
• WiFi

ECM

Provider: edi.artes SRL n.6368
Crediti ECM: 24
Obiettivo formativo: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

LIBRI CONSIGLIATI - Postura