IL GINOCCHIO TRAUMATICO E DEGENERATIVO

VALUTAZIONE, PREVENZIONE, RIATLETIZZAZIONE E RITORNO ALLO SPORT - Progressi in Riabilitazione ortopedica e Traumatologia dello sport
410,00 €
ALTRI SCONTI E OFFERTE

Docente: Nicola Taddio

MILANO

24-25 aprile 2021

due giorni, 16 ore

16 crediti ECM

Destinatari: Medici (fisiatria, ortopedia, sport, MMG, reumatologia), Fisioterapisti (titolo equipollente DM 27/7/00), Studenti

SCARICA IL PROGRAMMA

Le attività sportive sono in continua crescita nel mondo e con esse incrementano anche i rischi di lesioni da sport, che vengono accuratamente studiate e classificate dagli epidemiologi, che ci devono anche indicare sia i meccanismi di lesione che stanno alla loro base, sia la loro prevalenza e incidenza. Tutto ciò ci può permettere di creare dei programmi di prevenzione degli infortuni, che a loro volta vanno testati sul campo, aggiustati e corretti nel caso si dimostrino non adeguati alle aspettative. Il corso vuole dare delle risposte chiare, precise e complete su argomenti dove la letteratura scientifica si è oramai espressa in maniera inequivocabile e mettere luce quelle zone d’ombra dove la Medicina Basata sulle Evidenze (EBM) non si è ancora pronunciata in maniera univoca o dove gli studi indicano soluzioni contrastanti tra loro, lasciando quindi all’esperto la formulazione di risposte e suggerimenti per la pratica clinica quotidiana.

Obiettivi

  • Effettuare una panoramica sulle dimensioni e sulle caratteristiche del problema (epidemiologia)
  • Avere ben chiara la storia naturale delle singole patologie e la possibilità di interferire e modificarne il decorso con una corretta diagnosi e una mirata terapia (EBCP) sia conservativa sia inviando se necessario il paziente allo specialista chirurgo ortopedico
  • Rivedere l’anatomia funzionale alla luce delle nuove conoscenze, capire la biomeccanica in chiave clinica (scienza di base applicata) e la differenza tra patologia traumatica e da overuse (fisiopatologia) anche dal punto di vista del recupero funzionale
  • Essere in grado di raccogliere una corretta e completa anamnesi e di effettuare una diagnosi differenziale e un ragionamento clinico sul singolo paziente (clinica)
  • Essere in grado di somministrare una corretta ed efficace terapia, manuale, strumentale, motoria (esercizio), per un rapido e sicuro ritorno alle attività quotidiane, al lavoro, allo sport, senza rischi di ricadute, cronicizzazione o lesioni associate, evitando che il risultato si deteriori nel tempo
  • Avere con chiarezza la capacità di effettuare screening e trattamenti per la prevenzione, sia primaria che secondaria, delle patologie traumatiche e da overuse del ginocchio

Prima giornata - orario 9.00-18.00


  • Come è fatto un ginocchio e come funziona: concetto di catena cinetica e di interdipendenza regionale
  • Anatomia palpatoria: dove mettere le mani, il prerequisito fondamentale per non creare danni
  • Epidemiologia, meccanismo traumatico e costruzione scientifica di un programma di prevenzione
  • Valutazione funzionale: come intervisto il paziente e come visito un ginocchio
  • Instabilità traumatica: quando una lesione rompe l’equilibrio
  • Test per valutare instabilità meccanica e funzionale: specificità, sensibilità, corretta esecuzione e interpretazione
  • Come, quando e quanto ripara una lesione legamentosa: dalla biologia alla riabilitazione
  • Come rieduco un ginocchio acuto: razionale, tempi e risultati del trattamento conservativo, tutore, immobilizzazione, scarico, cronicizzazione delle lesioni
  • Legamento crociato anteriore: c’è ancora spazio per il trattamento conservativo?
    Quando operare, chi e come operare? Riabilitazione accelerata o accomodante?
  • Come rieduco un paziente che ha subito una ricostruzione del legamento crociato anteriore: differenza tra le varie tecniche chirurgiche adottate
  • Management delle lesioni dei legamenti periferici, collaterale mediale vs laterale: chirurgia o riabilitazione
  • Come si rieduca una instabilità complessa: è sempre e solo un problema di controllo neuromuscolare?
  • Trattamento delle complicanze, gestione degli insuccessi, interventi di revisione, riabilitazione nei casi clinici complessi
  • Re-Live Rehab & Video Analysis di casi clinici complessi
  • Discussione su casi clinici difficili: “what, when, how and why to do”
  • Take Home Message: le 10 cose da ricordare

Seconda giornata - orario 9.00-18.00


  • Come e quando un ginocchio diventa doloroso: da dove proviene il dolore?
  • Anatomia palpatoria: sapere dove mettere le mani, il prerequisito fondamentale per non creare danni
  • Come, quando e quanto riparano una lesione meniscale e cartilaginea: aspetti biologici, biomeccanici, chirurgici e riabilitativi
  • Valutazione funzionale del ginocchio degenerativo: come intervisto il paziente e come visito un ginocchio doloroso
  • “Knee abusers & save the meniscus”: storia naturale delle lesioni legamentose non trattate!
    Meniscectomia selettiva, sutura o trapianto meniscale?
  • Test per valutare il ginocchio degenerativo: esiste il test perfetto? Sindrome “overlap”!
  • Importanza dell’analisi clinica del passo e della corretta deambulazione
  • Re-Live Rehab & Video Gait-Analysis
  • Biologia e biomeccanica della cartilagine articolare e del menisco: tecniche chirurgiche riparative, sostitutive, rigenerative; trattamento conservativo pre-post-chirurgico a confronto
  • Riabilitazione del ginocchio dopo chirurgia meniscale e cartilaginea . Importanza dell’articolazione femoro-rotulea nella iniziale patologia degenerativa del ginocchio
  • Rieducazione dell’articolazione femoro-rotulea: fattori locali, distali, prossimali
  • Re-Live Rehab: discussione con i partecipanti di casi clinici
  • Terapia manuale, esercizio terapeutico e taping kinesiologico nella sindrome rotulea dolorosa
  • Casi clinici difficili: “how, when and why to do”
  • Take Home Message: le 10 cose da ricordare

Valutazione ECM

Medici
Fisioterapisti
Studenti dell'ultimo anno del C.d.L.

Condividi su:


L'organizzazione è lieta di offrire la colazione di lavoro durante i corsi che si svolgeranno presso il Teachingcenter di EdiAcademy a Milano

La quota comprende:

• coffee break
• zainetto o cartella porta documenti
• attestato di partecipazione
• crediti ECM
• dispense digitali
• ampio parcheggio
• WiFi

ECM

Provider: edi.artes SRL n.6368
Crediti ECM: 16
Obiettivo formativo: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere