Non è richiesto alcun test di ingresso.
Il corso si svolge seguendo un programma biennale di 1200 ore con frequenza obbligatoria.
Per i laureati in Scienze motorie o in altre Facoltà sanitarie è previsto un percorso di un solo anno


CORSO BIENNALE


  • per chi è in possesso di Diploma di Scuola di secondo grado o Qualifica professionale almeno biennale.
  • durata di 1200 ore: 500 ore all'anno in aula (teoria e pratica) + 200 ore di tirocinio
  • due weekend lunghi al mese(venerdì pomeriggio, sabato e domenica)

CORSO ANNUALE


  • riservato ai Dottori in Scienze motorie e ad altri professionisti sanitari.
  • durata di 700 ore: 500 ore in aula (teoria e pratica) + 200 ore di tirocinio
  • due weekend lunghi al mese (venerdì pomeriggio, sabato e domenica)

Le assenze non potranno superare complessivamente il 10% del monte ore, pena l’impossibilità di accedere all’esame finale


TIROCINIO

L’esperienza integrata di scuola e tirocinio è elemento di grande importanza per lo studente.
Oltre a completare le competenze già maturate, chiarisce quegli aspetti gestionali tipici dell’attività professionale e favorisce concretamente l’ingresso nel mondo del lavoro.
Il percorso formativo si completa con 200 ore di Tirocinio da svolgersi presso strutture sanitarie, centri fisioterapici e termali, poliambulatori, RSA, organizzazioni sportive, a scelta dello studente.

  • Il tirocinio si svolgerà sotto il monitoraggio di un tutor (Fisioterapista, Massoterapista, Medico, MCB).
  • Il tirocinio sarà regolato in accordo con la struttura ospitante.
  • Il tirocinio deve essere svolto in presidi sanitari e stabilimenti balneo-terapici situati in Regione Lombardia a scelta dello studente.
  • Il tirocinio sarà regolato in accordo con la struttura ospitante.
     
    Durante l’intero percorso formativo si prevedono verifiche intermedie e test di apprendimento per la valutazione delle conoscenze acquisite.

OBIETTIVI PRINCIPALI DEL CORSO

• Apprendere gli elementi indispensabili di anatomia, di fisiologia, di chinesiologia e delle altre materie scientifiche di base utili alla professione di massoterapista.

• Conoscere le basi delle patologie ortopediche, neurologiche, vascolari e dermatologiche che possono trarre beneficio dall’applicazione di tecniche massoterapiche.

• Imparare le principali tecniche di massaggio sia per il benessere sia in ambito sportivo, sia a scopo terapeutico e preventivo, e le eventuali controindicazioni.

• Apprendere un linguaggio scientifico per comprendere e confrontarsi adeguatamente con altri professionisti in campo sanitario

• Conoscere tecniche di comunicazione appropriate per garantire la migliore relazione (compliance) con l’utente.

• Conoscere i limiti del campo d’azione legislativo e d’intervento del MCB per svolgere la propria professione nel rispetto delle regole e delle norme vigenti.


TITOLO RILASCIATO

Qualifica di Massaggiatore e Capo Bagnino degli Stabilimenti Idroterapici valido in Italia ed Europa

ESAME E ABILITAZIONE

A fine del percorso di MCB l’allievo dovrà sostenere un esame teorico-pratico alla presenza di una commissione composta da membri interni ed esterni nominati dalla Regione. Attestato di abilitazione con valenza legale di qualifica professionale sanitaria valida in Italia e Europa. L’Attestato abilita all’Esercizio dell’Arte Ausiliaria delle Professioni Sanitarie di Massaggiatore e Capo Bagnino degli Stabilimenti Idroterapici è rilasciato ai sensi del Regio Decreto n. 1334 del 31/05/1928. Il titolo consente l’immatricolazione all’ ALBO DEGLI OPERATORI SANITARI FIGC con qualifica di “Operatore Sanitario”

Riferimenti Normativi
• Legge 23 giugno 1927, n°1264; Art. 1 - REGIO DECRETO 21 maggio 1928, n°. 1334; Art. 1
• REGIO DECRETO 27 luglio 1934, n°1265 - Approvazione del testo unico delle leggi sanitarie; Art. 99 e Art. 140
• DECRETO REGIONALE 6 ottobre 2009, n. 10043
• MINISTERO DELLA SALUTE  
• EQUIPOLLENZA CON L’ESTERO