MANIPOLAZIONE FASCIALE®

Corso di Alta Formazione
2150,00 €
1935,00 €
Risparmia:
215,00 €

entro il 26/01/2021
Altri sconti e offerte

Quota di iscrizione annuale rateizzabile ­­ (€ 500 all’iscrizione)

Docenti: Mirco Branchini - Luca Cossarini

MILANO

inizio 26 marzo 2021

2 LIVELLI - 12 GIORNATE - 4 MODULI - 96 ORE con oltre il 50% di pratica

50 crediti ECM per Medici (sport, fisiatria, MMG, ortopedia) e Fisioterapisti (titolo equipollente DM 27/7/00)
Scarica il programma

 

La Manipolazione Fasciale® è un approccio innovativo nel trattamento delle disfunzioni e dei dolori a carico dell’apparato locomotore ideato da Luigi Stecco. In anatomia si osserva come il tessuto connettivo denso, denominato fascia corporis, sia una struttura senza soluzione di continuità che non solo ricopre e penetra i singoli muscoli, ma pure offre loro inserzione, collegando fibre appartenenti a muscoli differenti, ma che funzionalmente agiscono all’unisono nel movimento segmentario e globale; l’elemento fasciale si presenta come il tensore e coordinatore dell’azione di questi vettori muscolari nella loro azione sui tre piani dello spazio. Vettori muscolari e fascia realizzano le unità funzionali del nostro apparato locomotore: le unità miofasciali. Fattori interni o esterni, meccanici o chimici, sono in grado di incidere sulla normale omeostasi fasciale stimolando il tessuto connettivo stesso a una reazione protettiva di ispessimento e sovrapposizione delle proprie fibre collagene. Questa alterazione della struttura fasciale incide sulla normale coordinazione muscolare procurando nel tempo un derangement articolare che sarà la conseguenza finale lamentata dal paziente. Dopo aver verificato il movimento doloroso riferito dal paziente e palpata la presenza di alterazioni tessutali in aree specifiche (definite centri di coordinazione), il terapista sarà in grado di risalire al punto da trattare. L’intervento manipolativo, mirato a uno o più punti precisi del corpo, è in grado di restituire alla fascia la giusta elasticità e scorrevolezza e permette al terapista e al paziente di valutare immediatamente, alla fine della singola seduta, il risultato del proprio lavoro.

OBIETTIVI

  • Aggiornare le conoscenze della struttura anatomica e funzionale del tessuto connettivo fasciale in tutte le sue caratteristiche (anatomiche e istologiche)
  • Sviluppare competenze per interpretare le sintomatologie riferite a disturbi miofasciali ogniqualvolta si presentino
  • Apprendere la localizzazione di tutti i centri di coordinazione e di fusione descritti dalla metodica
  • Promuovere lo sviluppo di competenze per: valutare l’origine miofasciale del disturbo riferito dal paziente; individuare l’origine del problema, risalendo dal sintomo alla causa; effettuare una valutazione differenziale per  attribuire una origine miofasciale al problema del soggetto; riconoscere, attraverso un'accurata palpazione le alterazioni miofasciali quando presenti, per utilizzare in ogni circostanza le migliori strategie per trattare e risolvere le alterazioni fasciali
  • Individuare le modalità di presa in carico del paziente affetto da disturbi di origine miofasciale
  • Sviluppare competenze per comunicare al paziente le strategie terapeutiche più efficaci da adottare e per confrontarsi con altri professionisti sanitari per comunicare le proprie valutazioni

PATROCINIO

Per la partecipazione al corso è richiesta l’iscrizione al portale Stecco Learning Environment

CLICCA QUI PER PROCEDERE CON L'ISCRIZIONE

 


La quota include i due volumi:

  1. Manipolazione fasciale - Parte Pratica - Primo livello di Luigi e Antonio Stecco
  2. Manipolazione fasciale - Parte Pratica - Secondo livello di Luigi e Carla Stecco

 

 

LIVELLO 1

SEGMENTARIO

26-28 MARZO 2021
9-11 APRILE 2021

LIVELLO 2

GLOBALE

17-19 SETTEMBRE 2021
8-10 OTTOBRE 2021

PRIMO INCONTRO

Venerdì - orario 10-19

  • Presentazione del metodo Anatomia del Sistema fasciale
  • Modello biomeccanico in MF: l’UMF, i segmenti, le sequenza MF
  • Sequenza di AN del tronco
  • Sequenza di Re del tronco

Sabato - orario 8.30-18.30

  • La cartella: raccolta dei dati
  • La cartella: formulazione delle ipotesi
  • Sequenza di LA del tronco
  • Sequenza di ME del tronco
  • La cartella: verifica e trattamento
  • Sequenza di ER del tronco

Domenica - orario 8.30-16.30

  • Esempio di compilazione guidata della cartella
  • Sequenza di IR del tronco
  • Esame comparativo del tronco
  • Dimostrazione delle tecniche di trattamento sul soggetto “A”
  • Discussione
  • Sequenza di AN dell’arto inferiore
  • Sequenza di RE dell’arto inferiore

SECONDO INCONTRO

Venerdì - orario 10-19

  • Discussione sulle cartelle
  • Sequenza di LA dell’arto inferiore
  • Sequenza di ME dell’arto inferiore
  • Fisiologia del Sistema fasciale
  • Sequenza di ER dell’arto inferiore
  • Sequenza di IR dell’arto inferiore
  • Esame comparativo dell’arto inferiore

Sabato - orario 8.30-18.30

  • Dimostrazione delle tecniche di trattamento sul soggetto “B”
  • Discussione
  • Sequenza di AN dell’arto superiore
  • Sequenza di RE dell’arto superiore
  • Sequenza di LA dell’arto superiore
  • Strategie di trattamento di primo livello
  • Sequenza di ME dell’arto superiore
  • Sequenza di ER dell’arto superiore

Domenica - orario 8.30-16.30

  • Sequenza di IR del tronco
  • Esame comparativo dell’arto superiore
  • Trattamento di soggetti da parte dei corsisti
  • Verifica cartelle con docenti

Valutazione apprendimento

TERZO INCONTRO

Venerdì - orario 10-19

  • Discussione sulle cartelle
  • revisione dei concetti di base e introduzione dei CF dalla MNC alla MF
  • Ripasso dei CC segmentari del tronco
  • Ripasso dei CC segmentari degli arti superiori
  • Ripasso dei CC segmentari degli arti inferiori

Sabato - orario 8.30-18.30

  • Cartella di 2 livello (logiche di globalità)
  • Sequenze diagonali ANME tronco e arti
  • Sequenze diagonali ANLA tronco e arti
  • Dimostrazione tecniche di trattamento e discussione
  • Evoluzione delle sequenze tronco e arti

Domenica - orario 8.30-16.30

  • Sequenze diagonali REME tronco e arti
  • Sequenze diagonali RELA tronco e arti
  • Sequenze spirali lunghe del tronco

QUARTO INCONTRO

Venerdì - orario 10-19

  • Discussione sulle cartelle
  • Palpazione comparativa CC/CF tronco
  • Dimostrazione tecniche di trattamento e discussione
  • Sequenze spirali degli arti superiori e inferiori
  • Sequenze spirali brevi del tronco
  • Il dolore e le alterazioni miofasciali

Sabato - orario 8.30-18.30

  • Palpazione comparativa CC/CF degli arti superiori
  • Palpazione comparativa CC/CF degli arti inferiori
  • Continuità delle spirali tra arti e tronco
  • Fisiologia del controllo motorio/feedback percettivo motorio/postura

Domenica - orario 8.30-16.30

  • Strategie di trattamento di primo e secondo livello
  • Trattamento di casi clinici da parte di corsisti
  • Discussione cartelle dei trattamenti svolti coi docenti

Valutazione ECM

Medici
Fisioterapisti
Studenti dell'ultimo anno del C.d.L.

Condividi su:

La quota comprende:

• colazioni di lavoro e coffee break
• dispense digitali
• ampio parcheggio
• WiFi

ECM

Provider: edi.artes SRL n.6368
Crediti ECM: 50
Obiettivo formativo: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere