Articolo tratto dal blog della Dott.ssa Bellwald

“Partorirai con dolore“, “porterai la tua croce“… il concetto di dolore associato alla vita è talmente ben radicato nella nostra mente da non lasciarci molte altre possibilità di ragionamento. Alla trasmissione di Pronto Dottore dedicata al dolore andata in onda su TeleTicino il 2 febbraio 2019 gli intervistatori hanno chiesto alla Dott.ssa Catherine Bellwald:

“E’ possibile abituarsi al dolore?”

COS'È LA PROLOTERAPIA?

Una terapia rigenerativa americana utilizzata negli USA da circa 60 anni.

Definita anche terapia non chirurgica per la ricostruzione dei legamenti, tendini, e articolazioni dell'apparato muscolo-scheletrico.

Una vera soluzione non chirurgica per chi soffre di dolori cronici.

QUANDO È UTILE LA PROLOTERAPIA

Il massaggio Tuina o tui-na (pronunciato “twee-nah”) è nato nell'antica Cina e si ritiene che sia la più antica tecnica di massaggio. È uno dei quattro rami principali della medicina tradizionale cinese, insieme ad agopuntura, qi gong (https://www.my-personaltrainer.it/benessere/qi-gong.html) e fitoterapia cinese.

La cefalea cervicogenica è una cefalea secondaria causata da un disordine del rachide cervicale, ossia delle sue componenti ossee, discali e/o dei tessuti molli, che è spesso ma non necessariamente associata a dolore al collo (fonte International Classification of Headache Disorders).

Si registrano grandi passi avanti sulla protesi d'anca:

All'Ospedale di Ferrara una protesi d'anca "personalizzata" e realizzata su un modello costruito con stampanti 3D è stata impiantata a una paziente 70enne. (Fonte ANSA)

L’osteoartrosi è la patologia cronica articolare con prevalenza maggiore nella popolazione e la causa più comune di ricorso ad interventi di protesi.

Professione Scienze motorie...

Quanto si parla del mondo dei Laureati in Scienze Motorie sottopagati e costretti a turni impossibili nelle palestre, ridotti a un mondo di partite IVA e lavori non retribuiti per avvicinarsi a qualche Club sportivo.

Tra i vari disturbi che possono interessare l’articolazione femoro-rotulea, l’instabilità, che predilige tipicamente la popolazione giovane e impegnata in discipline sportive, viene ritenuta particolarmente insidiosa.

Pagina 1 di 4