Senza dubbio il mal di schiena è una delle problematiche più diffuse e rappresenta una sfida costante per tutte le professioni sanitarie.

Il trattamento deve essere multiforme e non concentrarsi solo sulla sede del dolore, ma comprendere la persona nella sua interezza.

Attraverso la Neurostructural Integration Technique (NST) è possibile intervenire e ridurre considerevolmente la patologia stessa.

La Neurostructural Integration Technique (NST) rappresenta un sistema ideale per ristabilire l’integrità funzionale della colonna e diminuire il dolore.

I DATI

  • Circa l’80% della popolazione mondiale, dagli adolescenti agli anziani, a un certo punto della propria vita è destinata a soffrire di lombalgia (low back pain, LBP).
  • Attualmente, una persona su dieci soffre di "MAL DI SCHIENA" rendendo questa problematica la principale causa di disabilità nel mondo.
  • Negli Stati Uniti, il numero di persone che soffrono di Low Back Pain è in costante aumento di anno in anno e i soggetti dai 65 anni d’età in poi sembrano i più colpiti.
    Stephanie Clark e Richard Horton in un articolo pubblicato da The Lancet hanno concluso: “La lombalgia è un grave problema in tutto il mondo e soprattutto a causa dell’invecchiamento e dell’aumento della popolazione mondiale sta peggiorando progressivamente”.
  • Negli Stati Uniti circa il 30% delle donne e il 26% degli uomini soffrono di LBP.
  • Più della metà degli americani che soffrono di LBP trascorre la maggior parte del tempo al lavoro in posizione seduta.
  • Secondo vari sondaggi condotti nell’ultimo decennio le persone affette da LBP riferiscono che la loro condizione influisce negativamente sul l’ambIto lavorativo, sulle attività quotidiane, sull’attività fisica, sul sonno, sulle relazioni sociali, sullo stato emotivo e sulla loro qualità di vita in generale.
  • In termini economici, negli Stati Uniti il costo per il trattamento dell’LBP per il 2020 è stimato in 50 miliardi di dollari. Questa cifra è destinata a raddoppiare (100 miliardi di dollari) se ai costi diretti si aggiungono quelli indiretti in termini di perdita di salari e produttività, i costi assicurativi e legali e l’impatto sulle famiglie. Questi dati documentano l’entità del fenomeno ed evi.denziano l’assoluta necessità di trovare soluzioni più efficaci per il trattamento di tale condizione.
  • Negli Stati Uniti, gli approcci terapeutici maggiormente utilizzati per il trattamento dell’LBP sono farmacologici, manuali, tra cui la chiropratica, e fisici in generale. Tuttavia, tali terapie ottengono risultati a breve termine e non prevengono eventuali recidive.
  • Secondo gli Autori di molti lavori pubblicati da The Lancet, il mal di schiena colpisce circa 540 milioni di persone in tutto il mondo e la maggior parte viene trattata in modo non conforme alle linee guida secondo le indicazioni della best practice.
  • Infine, solo 1 persona su 10 che soffre di LBP ottiene una diagnosi precisa rispetto alle cause sottostanti alla problematica. Il 90% dei pazienti soffre quindi di un dolore definito aspecifico in quanto non giustificabile dal punto di vista strumentale e clinico.

IL METODO Neurostructural Integration Technique (NST)

Il sistema NST è stato inizialmente sviluppato da Ernie Saunders (1880-1951), uno specialista di medicina dello sport a Melbourne, Australia, e in seguito perfezionato dal celebre osteopata australiano Thomas Ambrose Bowen (1916.1982), il cui lavoro ha ispirato gran parte del sistema NST.

Il metodo è stato progettato e sviluppato a Melbourne tra gli anni 1991-1995: dal 1996 è stato insegnato esclusivamente a osteopati, fisioterapisti, chiropratici, medici e altri professionisti sanitari attraverso seminari post-laurea in Australia, Canada, Europa, Russia, Regno Unito e Stati Uniti.

Il progetto e la filosofia alla base di NST sono state influenzate in modo significativo dalle ricerche in ambito osteopatico di Ernie Saunders e Thomas Bowen, entrambi australiani, e dal lavoro di Bertrand DeJarnette, chiropratico-osteopata americano, maggiore dell’esercito degli Stati Uniti d’America.

Il nome del sistema NST o Neurocostructural Integration Technique riprende il modo in cui la tecnica viene applicata e mette in luce una parte della sua filosofia.

L’NST, infatti, è una tecnica per l’integrazione della struttura attraverso la stimolazione dei sistemi neurologici e neuromuscolari, mentre i sistemi muscoloscheletrici e miofasciali sono impliciti in questa descrizione.
Sebbene l’NST non utilizzi assolutamente alcuna manipolazione diretta del sistema scheletrico stesso, come avviene nella chiropratica o nell’osteopatia, le sequenze delle stimolazioni specifiche chiamate proprioceptive rolling impulse movements (movimenti propriocettivi a impulso rotatorio, PRI-moves) applicate alla colonna vertebrale, al cingolo pelvico, al cranio e alle estremità producono risultati che ogni chiropratico, osteopata e fisioterapista si augura di ottenere.

LEGGI QUI L'ARTICOLO COMPLETO TRATTO DA: IL FISIOTERAPISTA 2/2022 - ed. edi.ermes

References:

https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(18)30480-X/abstract '
https://www.webmd.com/back-pain/ http://www.cdc.gov/nchs/data/hus/2014/046.pdfhttp://www.apta.org/Media/
https://www.moveforwardpt.com/Default.aspx http://www.med.umich.edu/1info/FHP/practiceguides/back/back/.pdf https://www.aafp.org/journals/afp.html
http://www.researchamerica.org/sites/default/files/uploads/poll2003pain.pdf http://www.paindoctor.com/videos/what-causes-low-back-pain/ http://www.acatoday.org/Patients/Health-Wellness-Information/Back-Pain-Facts-and-Statistics
https://nsthealth.com/research/
https://teca.memberclicks.net/assets/2018/Lancet%201.pdf


WORKSHOP GRATUITO
MILANO - domenica 20 febbraio 2022
Orario: 10.00-14.00

 

 

Proposta CORSO di ALTA FORMAZIONE EdiAcademy

NST - SISTEMA OSTEOSPINALE - Corso di Alta Formazione

 


LETTURE CONSIGLIATE

 

Articolo tratto dal blog della Dott.ssa Bellwald

“Partorirai con dolore“, “porterai la tua croce“… il concetto di dolore associato alla vita è talmente ben radicato nella nostra mente da non lasciarci molte altre possibilità di ragionamento. Alla trasmissione di Pronto Dottore dedicata al dolore andata in onda su TeleTicino il 2 febbraio 2019 gli intervistatori hanno chiesto alla Dott.ssa Catherine Bellwald:

“E’ possibile abituarsi al dolore?”

Si registrano grandi passi avanti sulla protesi d'anca:

All'Ospedale di Ferrara una protesi d'anca "personalizzata" e realizzata su un modello costruito con stampanti 3D è stata impiantata a una paziente 70enne. (Fonte ANSA)

L’osteoartrosi è la patologia cronica articolare con prevalenza maggiore nella popolazione e la causa più comune di ricorso ad interventi di protesi.

Professione Scienze motorie...

Quanto si parla del mondo dei Laureati in Scienze Motorie sottopagati e costretti a turni impossibili nelle palestre, ridotti a un mondo di partite IVA e lavori non retribuiti per avvicinarsi a qualche Club sportivo.

COS'È LA PROLOTERAPIA?

Una terapia rigenerativa americana utilizzata negli USA da circa 60 anni.

Definita anche terapia non chirurgica per la ricostruzione dei legamenti, tendini, e articolazioni dell'apparato muscolo-scheletrico.

Una vera soluzione non chirurgica per chi soffre di dolori cronici.

QUANDO È UTILE LA PROLOTERAPIA

Il massaggio Tuina o tui-na (pronunciato “twee-nah”) è nato nell'antica Cina e si ritiene che sia la più antica tecnica di massaggio. È uno dei quattro rami principali della medicina tradizionale cinese, insieme ad agopuntura, qi gong (https://www.my-personaltrainer.it/benessere/qi-gong.html) e fitoterapia cinese.

La cocontrazione

Il mantenimento della posizione e la gestione del movimento possono essere realizzati con una strategia motoria chiamata cocontrazione

Pagina 1 di 4