L’esercizio fisico è un intervento sanitario efficace nel trattamento di numerose patologie croniche e, in termini di riduzione della mortalità, determina benefici simili a quelli ottenuti con interventi farmacologici nella prevenzione secondaria di patologie coronariche, nella riabilitazione post-ictus, nello scompenso cardiaco e nella prevenzione del diabete.
Anche in patologie meno severe, come il mal di schiena e l’artrosi, i benefici dell’esercizio fisico sui sintomi e sulla qualità di vita sono molto rilevanti.

 

ESERCIZIO FISICO E MALATTIE CRONICHE

A dispetto delle evidenze, nelle malattie croniche l’esercizio fisico è poco utilizzato, rispetto a interventi farmacologici o chirurgici, per diverse ragioni:

• Mancata consapevolezza da parte di medici e pazienti sull’efficacia di questi interventi

• Scarsa conoscenza di cosa effettivamente sia un efficace trattamento basato sull’esercizio

• Mancanza di una adeguata formazione teorico-pratica dei medici e dei terapisti

• Descrizione inadeguata dei trattamenti basati sull’esercizio negli studi clinici e nelle revisioni pubblicate.

 

COSA DICE LA LETTERATURA SCIENTIFICA

Una recente revisione della letteratura (Hoffmann et al. 2016) sintetizza l'efficacia dell’esercizio fisico su risultati clinicamente rilevanti per 7 patologie croniche:

• Artrosi dell’anca e del ginocchio

• Lombalgia cronica aspecifica

• Prevenzione delle cadute

• Bronco-pneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)

• Sindrome da fatica cronica

• Diabete di tipo 2 (DM2)

• Malattia coronarica e scompenso cardiaco.

Inoltre fornisce per ciascuna condizione una guida pratica per realizzare esercizi efficaci.

Le patologie sono state selezionate per il loro elevato carico di disabilità e per la disponibilità di prove di efficacia dell’esercizio fisico.

 

CONTROINDICAZIONI ALL'ESERCIZIO

Nei pazienti affetti da patologie croniche le controindicazioni assolute alla prescrizione dell’esercizio fisico sono limitate: tuttavia è importante che i pazienti ricevano un’adeguata valutazione clinica prima di iniziare il programma di esercizio.


Inoltre sono raccomandati:

  • Un periodo iniziale di supervisione per molte patologie
  • Informazioni sulle componenti del programma di esercizio e sui potenziali benefici
  • La comprensione di preoccupazioni e preferenze del paziente
  • L’implementazione di strategie che aumentano l’aderenza al trattamento nel lungo termine.

VEDI I NOSTRI CORSI SU: