RIPROGRAMMAZIONE POSTURALE GLOBALE®

Corso di Alta Formazione
1050,00 €
ALTRI SCONTI E OFFERTE

Quota di iscrizione annuale rateizzabile ­­ (€ 500 all’iscrizione)

Responsabile scientifico: Bernard Bricot

MILANO

inizio 30 aprile 2021

2 MODULI - 6 giornate - 40 ORE - ven. 9-18, sab. 9-19, dom. 9-13
40 crediti ECM

Destinatari: Medici (pediatria, otorinolaringoiatria, geriatria, fisiatria, MMG, ortopedia) Fisioterapisti, Osteopati, Chiropratici, Odontoiatri, Ortottisti, Massofisioterapisti, Podologi, Tecnici ortopedici, Logopedisti, Psicomotricisti, Studenti

SCARICA IL PROGRAMMA

RESPONSABILE SCIENTIFICO: Bernard BRICOT
Medico, ideatore del metodo RPG, Marsiglia 

Tutor: Gina Vitale
Dottore in Fisioterapia, Napoli


La Riprogrammazione Posturale Globale® (RPG®) è un metodo che sfrutta le attuali conoscenze in Posturologia per curare e prevenire le patologie muscolo-scheletriche, reumatiche, alcune patologie tipiche della crescita, degli sportivi.
Il programma del corso di Riprogrammazione Posturale Globale® si sviluppa su due livelli intensivi e prevede lezioni teoriche, dimostrazioni e pratica tra i partecipanti durante ogni giornata.
I partecipanti impareranno a valutare le cause delle “patologie posturali” curando il paziente nella sua globalità e riprogrammando i recettori posturali sregolati, applicando il metodo della Riprogrammazione Posturale Globale® ideato dal dott. B. Bricot.
Le lezioni includono l'anatomia e la neurofisiologia del sistema tonico posturale con i suoi recettori, una spiegazione dei principi base utilizzati nell'applicazione di questa tecnica e una rivalutazione eziologica delle comuni patologie dell’apparato locomotore, stomatognatico e neuropsicomotorio. L'accento sarà posto sulla valutazione delle disfunzioni posturali (da una mirata anamnesi, a un'ipotesi, alla verifica e al trattamento) insieme ad una metodologia e strategia per il trattamento.
Alla conclusione del programma il partecipante sosterrà un esame per conseguire la Certificazione in Riprogrammazione Posturale Globale®.

I PRINCIPI BASE DELLA METODICA

  • Lo squilibrio del sistema tonico posturale è alla base di molteplici patologie locomotorie, reumatiche, stomatognatiche e psicomotorie, che risultano essere i sintomi di questo sistema sregolato, e non le cause.
  • La “malattia posturale” va curata sempre, perché non può correggersi spontaneamente, in quanto il sistema tonico posturale si adatta alle entrate periferiche patologiche e trasmette l’asimmetria di tensione muscolare a tutto l’apparato locomotore, mantenendo l’informazione aberrante in un circuito che si autoalimenta e si cristallizza. (Conviene attendere l’instaurarsi della patologia o farne la prevenzione?)
  • Concetto di “doppio pendolo inverso”: il corpo è rappresentato dall’insieme di due principali pendoli inversi, dove vi sono due vincoli: i piedi al suolo (tampone terminale) e l’articolazione atlanto-epistrofea in alto ( B.Bricot 1996). L’equilibrio è dato dalla somma delle oscillazioni delle due componenti ed il piede rappresenta il “codice a barre” della memoria posturale. (Fimiani)
  • Per ottenere risultati duraturi nel trattamento della malattia posturale, bisogna superare l’adattamento fissato del sistema fasciale e dello schema motorio del paziente.

Si rilascia la Certificazione in Riprogrammazione Posturale Globale®
 

Orario venerdì 9-18 - sabato 9-19 - domenica 9-13

MODULO 1

30 aprile - 2 maggio 2021

DOCENTI primo modulo

  • prima giornata Bernard Bricot
  • seconda giornata Antonio Fimiani
  • terza giornata Lina Azzini

TUTOR per tutto il modulo Gina Vitale

MODULO 2

18-20 giugno 2021

DOCENTE secondo modulo

  • prima giornata Bernard Bricot
  • seconda giornata Bernard Bricot
  • terza giornata Bernard Bricot

TUTOR per tutto il modulo Gina Vitale

  • Storia della posturologia
  • Interesse della posturologia
  • Statistiche e scopo della posturologia
  • Perché la Riprogrammazione Posturale Globale® (RPG®)
    • domanda critica: curare la causa o i sintomi?
  • Presentazione del metodo RPG®
    • come funziona, principi base, cosa tratta

IL SISTEMA TONICO POSTURALE (SPT)

  • Neurofisiologia del STP: organizzazione centrale e periferica
  • Le entrate sensoriali, nozione di errore recettoriale, nozione di adattamento, introduzione sui riflessi arcaici
  • Le 3 modalità di decompensazione del STP
  • Scopo della Riprogrammazione posturale globale
  • Le differenti espressioni cliniche della “malattia posturale”

ANALISI POSTURALE NEI 3 PIANI DELLO SPAZIO(SPT)

  • Postura normale
  • Squilibrio posturale
  • Asimmetria morfostatica = sollecitazioni anormali = dolori e patologie - esempi -

Sessione pratica

RECETTORE PODALICO

  • Piede e postura: ruolo del piede nella postura e le conseguenze sul sistema
  • Differenti tipi di piede in posturologia
    • normali, causativi, adattativi, misti
  • L’adattamento podalico e le conseguenze
  • Influenza della lateralità del soggetto correlata al piede
  • Le cause che squilibrano il recettore piede
  • Esame del piede: criteri di normalità, segni clinici, sintomatologia
  • Pubblicazioni di J.P. Roll
  • Test posturali complementari collegati al recettore podalico
  • Tecniche terapeutiche - i vari tipi di solette
  • Trattamento
    • Stimolazione del recettore podalico in RPG
    • La soletta RPG: modalità d’utilizzo, particolarità d’uso nei bambini, negli sportivi e nelle gravide, ”svezzamento” dalla soletta
  • I risultati

Sessione pratica

RECETTORE OCULARE

  • Occhio e postura: ruolo dell’occhio nella postura e le conseguenze sul sistema
  • La binocularità e i 3 parametri della visione:accomodazione, convergenza tonica, fusione
  • Neurofisiologia del recettore oculare
  • Pubblicazioni di J.P. Roll: l’asse visuo-podalico
  • Squilibri sensoriali (errori di rifrazione, ambliopia, microstrabismo) e squilibri muscolari (insufficienza di convergenza, tropie, forie)
  • L’adattamento oculare e le conseguenze
  • Influenza della lateralità del soggetto correlata all’occhio
  • Le cause che squilibrano il recettore oculare
  • Esame dell’occhio: criteri di normalità, segni clinici, sintomatologia
  • Test oculari: test di Lang, test di convergenza, test lontano-vicino, occhio dominante, cover test
  • Test complementari: test di rotazione del collo, test di Romberg, test di marcia sul posto
  • Trattamento: collirio, magnetoterapia, rieducazione ortottistica, freccia di Berna, prismi
  • I risultati

Sessione pratica

ETEROMETRIA DEGLI ARTI INFERIORI

  • La falsa gamba corta
  • La vera gamba corta
  • Le cause
  • L’esame (segni clinici, sintomatologia)
  • Analisi clinica per l’individuazione (i 4 parametri)
  • Il trattamento
  • I risultati

Sessione pratica

APPARATO STOMATOGNATICO

  • Bocca e postura: ruolo dell’apparato stomatognatico nella postura e conseguenze sul sistema
  • Le principali funzioni (occlusione, ventilazione, deglutizione, fonazione)
  • L’adattamento del recettore stomatognatico e le conseguenze
  • Le cause che squilibrano il recettore stomatognatico
  • Esame della bocca (criteri di normalità, segni clinici, sintomatologia)
  • Le cinque modalità di perturbazione del sistema posturale da parte della bocca (neurofisiologia)
  • Test della bocca (esame clinico a bocca chiusa ed aperta; esame della cinematica mandibolare; ampiezza d’apertura; palpazione dell’ATM; test dei temporali)
  • Test posturali complementari (test di rotazione del collo, test di marcia sul posto, test di Heineken)
  • Trattamento (ortodonzia funzionale, terapia miofunzionale, bite)
  • Le indicazioni di intervento sul recettore (le fasi da rispettare nel bambino, nell’adulto e nell’anziano)
  • La prevenzione delle recidive ortodontiche
  • I risultati

Sessione pratica

LE FASI DELLA VALUTAZIONE POSTURALE

  • Anamnesi mirata
  • Svolgimento di una valutazione posturale
  • Comunicazione e gestione del paziente
  • Comunicazione con le altre figure sanitarie

Sessione pratica

  • Questionario di verifica
  • Preparare 3 casi clinici per il secondo livello in formato powerpoint
  • Discussione dei casi clinici preparati dai discenti

REVISIONE SULLE NOZIONI FONDAMENTALI

  • I 4 tempi di adattamento dei muscoli
  • La stabilometria
  • I 2 tipi di scoliosi idiopatiche

IL PIEDE NEL DETTAGLIO

  • Le diverse patologie del piede
  • piede valgo (piccolo e grande valgo, piede piatto)
    • piede varo (piccolo e grande varo, piede cavo)
    • piedi doppia componente
    • piedi disarmonici
    • piede compensatore
  • Le correzioni
    • I diversi tipi di stimolazione
    • I criteri di correzione
    • I risultati

Sessione pratica

L’OCCHIO NEL DETTAGLIO

  • Ulteriori test del recettore oculare
    • test di Maddox, stereogrammi, verifica del centraggio delle lenti
  • Visual training nello sportivo
  • Stimolazione della baby vision nel neonato

Sessione pratica

COMMISSURA INTER-EMISFERICA

  • Problematiche del corpo calloso collegate agli squilibri posturali
  • Esame, segni clinici, sintomatologia
  • Trattamento

GLI OSTACOLI

LE CICATRICI PATOLOGICHE

  • Descrizione
  • Le differenti modalità decompensative
    • gli esterocettori, gli squilibri energetici, gli squilibri metabolici
  • La diagnosi
  • Anamnesi e ispezione
  • Test (RAC del polso, test del ghiaccio, laser, stimolazione tattile)
  • Trattamento

Sessione pratica

BLOCCHI FUORI SISTEMA prima costa, coccige, perone, pube

  • Introduzione
  • Nosologia
  • Sintomatologia
  • Segni clinici: ispezione, ipomobilità
  • Le differenti tecniche di correzione (manipolativa, miotensiva, riflessa)

Sessione pratica

I FOCOLAI DENTARI E I MICROGALVANISMI

  • Introduzione
  • Origini
  • Diagnostica
  • I differenti trattamenti

RIFLESSI ARCAICI NON INTEGRATI

  • Introduzione
  • Principali riflessi concernenti la postura
  • Ontogenesi: le tappe dello sviluppo nel controllo posturale
  • Implicazione dei riflessi arcaici non integrati nella genesi delle patologie posturali (squilibrio morfostatico, disturbi dell’equilibrio, falsa gamba corta, patologie del piede, patologie degli occhi, scoliosi, patologie neuropsicomotorie del bambino)
  • Test dei riflessi principali
  • Trattamento (movimenti ritmici, auricoloterapia)

Sessione pratica

BLOCCHI PSICO-EMOZIONALI

  • Introduzione
  • Le ferite dell’infanzia
  • Le radici
  • Le riattivazione

CORRELAZIONI

  • Tra l’anamnesi e il bilancio posturale
  • Tra l’anamnesi e i vari ingressi recettoriali
  • Tra il bilancio posturale e i vari ingressi recettoriali


Valutazione ECM

Medici
Fisioterapisti
Massofisioterapisti
Osteopati
Chiropratici
Odontoiatri
Ortottisti
Podologi
Tecnici Ortopedici
Logopedisti
TNPEE
Studenti dell'ultimo anno del C.d.L.

Condividi su:


L'organizzazione è lieta di offrire la colazione di lavoro durante i corsi che si svolgeranno presso il Teachingcenter di EdiAcademy a Milano

La quota comprende:

• coffee break
• zainetto o cartella porta documenti
• attestato di partecipazione
• crediti ECM
• dispense digitali
• ampio parcheggio
• WiFi

ECM

Provider: edi.artes SRL n.6368
Crediti ECM: 40
Obiettivo formativo: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere