MASTER ECM IN OSTEOPATIA STRUTTURALE

0 Rating
3500,00 €
3150,00 €
Risparmia:
350,00 €

entro il 17/09/2023
ALTRI SCONTI E OFFERTE

Quota di iscrizione annuale rateizzabile ­­(€500 all’iscrizione)

Docenti: Giancarlo Carriere - Giuseppe Anastasi

MILANO- Viale E. Forlanini, 65

inizio 17 novembre 2023

9 MODULI - 27 GIORNATE - 216 ORE

48 crediti ECM per il 2023 + 50 crediti ECM per il 2024

Destinatari: Professionisti sanitari, Ausiliari delle professioni sanitarie e Studenti dell'ultimo anno del C.d.L

SCARICA IL PROGRAMMA

Dopo decenni di dibattiti l’osteopatia è stata riconosciuta professione sanitaria (decreto 131 del Presidente della Repubblica, pubblicato a luglio 2021 sulla Gazzetta Ufficiale) e ora si lavora per istituire un corso universitario e per definire i nuovi orientamenti didattici… gli istituti privati che hanno da decenni formato Osteopati, diventeranno probabilmente, delle scuole di specializzazione post universitaria. Ediacademy, in alternativa al percorso di tipo triennale della scuola di osteopatia, propone ai Fisioterapisti che vogliono apprendere le tecniche di Osteopatia strutturale ma anche ad Osteopati che vogliono confrontare il loro sapere con la nostra metodologia, un Master di 9 moduli e di 27 giornate.

Il percorso didattico è vincente per l’approccio metodologico sempre riproducibile e per il supporto di un corretto ragionamento clinico che viene appreso durante il percorso.

TECNICA E PRINCIPI DELLA NOSTRA METODOLOGIA

La definizione di “Sistema” in ambito scientifico è rivolta a qualsiasi oggetto di studio costituito da diversi elementi reciprocamente interconnessi e interagenti tra loro. La modificazione e la funzionalità di tali elementi si ripercuote obbligatoriamente su altri elementi e sulla totalità del sistema “uomo”. Alla base dell’approccio Sistemico adottato dalla nostra “Scuola” di Osteopatia c’è lo studio delle disfunzioni biomeccaniche che consente di comprendere l’organizzazione di tali disfunzioni, prendendo in considerazione le inter e le intra-relazioni esistenti tra i vari apparati e sistemi, contrariamente a quanto succede con l’approccio analitico
Visione sistemica, secondo la nostra Scuola, significa inserire lo studio del disequilibrio biomeccanico in un contesto più ampio. La metodologia e le tecniche apprese durante i seminari consentiranno di individuare e trattare tutte le disfunzioni biomeccaniche e viscerali. Il processo logico di valutazione conduce alla disfunzione primaria che causa compensazioni biomeccaniche; queste compensazioni evolvono in disfunzioni secondarie, che danno origine al disequilibrio posturo-cinetico e alle varie sintomatologie dolorose. Questo approccio metodologico al paziente è riproducibile e quindi non operatore dipendente. Applicando il ragionamento logico appreso l’allievo sarà in grado di effettuare valutazioni e trattamenti efficaci.

DIDATTICA

Il programma è articolato in seminari monotematici. Le lezioni frontali teoriche sono intervallate da ampie e accurate sessioni pratiche riservate all’insegnamento delle tecniche e all’esercitazione tra colleghi.
Durante il percorso di Master, In accordo con il Docente, gli allievi potranno portare i loro pazienti in aula per la discussione di casi clinici reali.
La qualità delle attività didattiche del Master è ineccepibile ma, oltre il 18° partecipante, si aggiungerà un Tutor in affiancamento al Docente durante le parti pratiche.

OBIETTIVI

  • Al termine di ogni modulo l’allievo sarà in grado di applicare clinicamente le tecniche apprese.
  • Grazie alla pratica che permette all’allievo di acquisire una gestualità precisa ed efficace, alla conclusione del Master gli allievi avranno risultati immediati sui pazienti, grazie a tecniche efficaci e sicure

  50% DI ATTIVITÀ PRATICHE TRA PARTECIPANTI - SI CONSIGLIA ABBIGLIAMENTO COMODO

  CASI CLINICI CON DIMOSTRAZIONI PRATICHE

9 MODULI - 27 GIORNATE - 216 ORE - orario di ciascuna giornata: 9.00-18.00

MODULO 1
17-19 novembre 2023
INTRODUZIONE E PRINCIPI GENERALI
G. Carriere - G. Anastasi


MODULO 2
8-10 dicembre 2023
RACHIDE CERVICALE SUPERIORE
G. Carriere


MODULO 3
10-11 febbraio 2024
RACHIDE CERVICALE MEDIO E INFERIORE
G. Carriere


MODULO 4
12-14 aprile 2024
RACHIDE TORACICO E SISTEMA COSTALE
G. Carriere


MODULO 5
10-12 maggio 2024
RACHIDE LOMBARE
G. Carriere


MODULO 6
7-9 giugno 2024
BACINO E ARTICOLAZIONE SACRO ILIACA
G. Carriere


MODULO 7
4-7 luglio 2024
ARTO INFERIORE
G. Carriere


MODULO 8
5-8 settembre 2024
OSTEOPATIA VISCERALE
G. Carriere


MODULO 9
5-6 ottobre 2024
G. Carriere

9 MODULI - 27 GIORNATE - 216 ORE - orario di ciascuna giornata: 9.00-18.00

MODULO 1

INTRODUZIONE E PRINCIPI GENERALI
G. Carriere

  • Introduzione e principi generali.
  • Storia dell’Osteopatia, princìpi generali e campo d’applicazione
  • Le disfunzioni
  • Diagnosi osteopatica e sistemi di organizzazione
  • Disfunzioni semplici dell'OA

ESERCITAZIONI PRATICHE

G. Anastasi

  • Lezione magistrale di embriologia e anatomia di interesse osteopatico

MODULO 2

RACHIDE CERVICALE SUPERIORE
G. Carriere

  • Rachide Cervicale Superiore
  • Richiami di anatomia e fisiologia articolare: mobilità analitiche e moobilità funzionali
  • Biomeccanica dell’Occipite, biomeccanica delll’Atlante, complesso OA
  • Disfunzioni del rachide cervicale superiore complesso OA: semplici, complesse, atipiche
  • Test di valutazione del rachide cervicale superiore in ambito osteopatico strutturale
  • Normalizzazioni

ESERCITAZIONI PRATICHE

MODULO 3

RACHIDE CERVICALE MEDIO E INFERIORE
G. Carriere

  • Rachide cervicale medio, giunzione cervico-toracica, prima e seconda costa (K1 e K2).
  • Richiami di anatomia e fisiologia articolare.
  • Biomeccanica delle vertebre cervicali
  • Disfunzioni del rachide cervicale medio, della giunzione cervico-toracica e delle prime due coste
  • Test di valutazione del rachide cervicale medio, giunzione cervico-toracica, K1 e K2.
  • Normalizzazioni

ESERCITAZIONI PRATICHE

MODULO 4

RACHIDE TORACICO E SISTEMA COSTALE
G. Carriere

  • Richiami di Anatomia e fisiologia articolare e muscolare del rachide toracico.
  • Biomeccanica del rachide toracico e della gabbia toracica.
  • Sistema respiratorio
  • Disfunzioni del rachide toracico e delle coste
  • Test di valutazione del rachide toracico e delle coste
  • Normalizzazioni vertebrali e costali

ESERCITAZIONI PRATICHE

MODULO 5

RACHIDE LOMBARE
G. Carriere

  • Richiami di anatomia e fisiologia articolare del rachide lombare
  • Biomeccanica del rachide lombare
  • Biomeccanica del passaggio toraco-lombare
  • Disfunzioni del rachide lombare e del passaggio toraco-lombare
  • Disfunzione in PRB
  • Pubalgia
  • Normalizzazioni lombari

ESERCITAZIONI PRATICHE

MODULO 6

BACINO E ARTICOLAZIONE SACRO ILIACA
G. Carriere

  • Richiami di anatomia e fisiologia articolare del bacino
  • Generalità e differenze uomo e donna
  • Articolazione Sacro-iliaca e Sinfisi pubica
  • Asse di movimento del sacro Nutazione-Contronutazione
  • Disfunzioni sacro-iliache o ileo-sacrali. Disfunzioni pube
  • Test articolazione sacro-iliaca
  • Normalizzazioni bacino

ESERCITAZIONI PRATICHE

MODULO 7

ARTO INFERIORE
G. Carriere

  • Anatomia e fisiologia articolare e muscolare di anca, ginocchio, caviglia e piede.
  • Biomeccanica anca, ginocchio, caviglia e piede
  • Test arto inferiore: anca, ginocchio caviglia
  • Disfunzioni arto inferiore
  • Normalizzazioni

ESERCITAZIONI PRATICHE

ARTO SUPERIORE
G. Carriere

  • Anatomia e fisiologia articolare e muscolare di cingolo scapolare, gomito, polso e mano.
  • Biomeccanica di cingolo scapolare, gomito, polso e mano.
  • Test arto superiore: spalla, gomito, polso
  • Importanza dello spazio serrato-toracico
  • Disfunzioni arto superiore
  • Normalizzazioni

ESERCITAZIONI PRATICHE

MODULO 8

OSTEOPATIA VISCERALE
G. Carriere

  • Introduzione all’osteopatia viscerale.
  • Teoria circolatoria dell’osteopatia viscerale
  • Teoria biomeccanica dell’osteopatia viscerale
  • Attività del diaframma e conseguenze viscerali per la perdita di balistica diaframmatica
  • Conseguenze viscerali in seguito ad una mobilità del diaframma
  • Relazione parieto-viscerale e relazione viscero-parietale
  • Viscerale piccolo bacino: congestione pelvica
  • Concetto di enteroptosi
  • Disfunzioni viscerali
  • Le successioni viscero-parietali e loro classificazione
  • Normalizzazioni

ESERCITAZIONI PRATICHE

MODULO 9

G. Carriere

  • Casi clinici in tempo reale
  • Verifica di apprendimento

Valutazione ECM

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Autenticati per poter scrivere una recensione. Accedi

Condividi su:


L'organizzazione è lieta di offrire la colazione di lavoro durante i corsi che si svolgeranno presso il Teaching Center di EdiAcademy a Milano

La quota comprende:

• coffee break
• libri di testo
• zainetto o cartella porta documenti
• attestato di partecipazione
• crediti ECM
• dispense digitali
• ampio parcheggio
• WiFi

ECM

Provider: edi.ermes SRL n.151
Crediti ECM: 48+50
Obiettivo formativo: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

LIBRI CONSIGLIATI - Osteopatia